Cremilla – Apre a Roma la prima sede ufficiale della gelateria con pasticceria “Oltremodo golosa”, un vero viaggio nel gusto. Per veri appassionati.

Dopo il Mercato Centrale di Roma e Firenze, Cremilla fa il bis a Roma e inaugura in Via di Porta Castello, tra il quartiere Prati e Borgo Pio, nel cuore della Roma che accoglie ogni giorno romani e turisti.

Nell’Ottobre del 2016 la prima apertura all’interno del Mercato Centrale di Roma, segue a pochi mesi di distanza quello di Firenze: oggi Cremilla apre la sua prima sede ufficiale.

Gelateria sì, ma anche tanta pasticceria in questo punto vendita che rispecchia nello stile e nel gusto una piccola “casa del gelato”. 24 carapine in continua rotazione, fontane di cioccolato, due tipi di panne montate e una proposta di dolcezze da capogiro accolgono il viaggiatore che entra nel punto vendita.

Chi è Cremilla? Personaggio favoloso, viaggiatrice, pasticcera, sognatrice e gelataia che rappresenta l’animo goloso di ciascuno di noi. Attraverso la voce di Cremilla, il gelato si racconta e si trasforma in un viaggio ad ogni assaggio.

Questo slideshow richiede JavaScript.

IL GELATO

Tra i gelati spiccano diversi gusti vegani e senza glutine, come il cioccolato fondente a base di acqua, le frutte realizzate con oltre il 50% di frutta fresca, e i gusti a presidio Slow Food, tra cui la mandorla di Toritto e il biscotto di meliga. Impossibile non assaggiare Mediterraneo, con mandorla, crumble e scorza d’arancia, il Mascarpone, realizzato con mascarpone fresco, il Bacio di Cremilla, con crema alla nocciola, cioccolato gianduia e mandorle tostate, il pistacchio di Stigliano, dal piccolo comune della Basilicata in provincia di Matera, o la nocciola dei Monti Nebrodi.

Per il suo gelato, Cremilla utilizza unicamente, come addensante naturale, la farina di semi di carruba siciliana ricca di fibre, proteine e antiossidanti per un risultato privo di additivi artificiali (emulsionanti, grassi idrogenati, coloranti, e conservanti). Il gelato viene mantecato continuamente nel laboratorio, a vista sia da strada che dall’interno del negozio, per garantire un prodotto sempre fresco e cremoso: un gelato “espresso”.

I DOLCI

Ma c’è anche tanto altro spazio per le dolcezze. Cremilla infatti si arricchisce di una proposta di pasticceria moderna altamente curata, tutta a base di semifreddi, che comprende sia torte che monoporzioni. Oltre ai dessert classici, tra cui il tiramisù, la millefoglie e la foresta nera, molte creazioni personalizzate che variano secondo i prodotti di stagione.

C’è l’Assoluto, con pan di Spagna al cacao, gelato al cioccolato fondente, semifreddo al pinolo e pinoli tostati; la Smith con biscuit alla mela verde e cannella, cremoso al biscotto e gelèe alla mela verde; l’Oriente, con semifreddo al mango, semifreddo alla panna, gelèe allo zenzero, biscuit e glassa al mango; la Modicana, con semifreddo alla nocciola, semifreddo al cioccolato di Modica, cremoso ai cereali all’avena e al cioccolato.

Ma non finisce qui. Nell’offerta di Cremilla anche waffle e pancakes, classici o al cacao, con frutta e gelato, Yogurt biologico con granelle, frutta secca e sciroppi, e un’intera carta delle crepes da farcire e gustare a piacimento. Non manca una dedica speciale al benessere con estratti, Smoothies e Milkshake dai nomi ispirati ad artisti famosi, come Matisse e Mondrian. Non a caso uno dei filoni che fa parte dell’identità di Cremilla è proprio la passione per l’arte: il primo punto vendita accoglie quattro rappresentazioni dell’offerta realizzate dall’artista Nina Voluta e sulla parete di sfondo un omaggio dello street arter contemporaneo Mauro Pallotta, molto conosciuto in questo quartiere soprattutto per il murales su Papa Francesco.