Weekend Napoli –  Vedi Napoli e poi muori afferma una famosa citazione di Goethe. Napoli racchiude in sé un incantevole mixitè di tradizioni e folklore. Un luogo magico dove potersi perdere tra splendidi scorci e antichi aneddoti. Dichiarata dall’Unesco Patrimonio dell’Umanità. Napoli merita di essere visitata almeno una volta nella vita, lasciandosi guidare dagli odori e dai rumori della sua brulicante frenesia.

Weekend Napoli – Due giorni non sono molti per andare alla scoperta di uno dei centri storici più grandi e belli d’Europa. Nonostante ciò un weekend a Napoli resta sempre una meravigliosa occasione per avere un assaggio dell’inconfondibile atmosfera partenopea. Immergersi nel caratteristico clima cittadino, perdersi nelle sue piazze affollate, percorrerne i vicoli chiassosi e ammirare gli affascinanti palazzi storici che spuntano ad ogni angolo. Ricca di storia, di cultura e di indirizzi food davvero molto interessanti.

Ecco alcuni must della città Partenopea da non poter assolutamente perdere:

Questo slideshow richiede JavaScript.

Weekend Napoli – Museo Madre

Iniziare la visita da un museo di arte contemporanea è probabilmente un modo inusuale per iniziare la conoscenza di una nuova città. Ma visitare questo Museo è una esperienza davvero molto suggestiva. Il Madre è il primo dei musei che si trovano in quella che è chiamata la via dei musei. Qui in zona ci anche il Duomo, il Museo Archeologico Nazionale e l’Accademia di Belle Arti. Il museo non è soltanto uno splendido contenitore di arte contemporanea ma anche luogo di eventi e laboratori didattici. La pausa pranzo da MADReat è d’obbligo per vivere questo museo a 360 gradi.
Madre, Via Settembrini, 79 – Napoli.

Weekend Napoli – Napoli Sotterranea

La visita di Napoli Sotterranea è l’occasione più singolare per entrare letteralmente alla scoperta delle viscere dell’antica città. Un viaggio spettacolare che percorre parte del sottosuolo, che a partire dal III sec. a.C. con l’apertura delle prime cave operate dai Greci per estrarre i blocchi di tufo, giunge fino ai giorni nostri. Durante il percorso si potranno ammirare le cave di tufo greche, l’acquedotto e le gallerie di epoca romana ed il suggestivo tunnel di epoca borbonica.

Napoli Sotterranea, Piazza San Gaetano 68 –  Napoli.

Weekend Napoli – Cappella San Severo

Situato nel cuore del centro storico di Napoli, il Museo Cappella Sansevero è un gioiello del patrimonio artistico internazionale. Creatività baroccabellezza mistero s’intrecciano creando qui un’atmosfera unica, quasi fuori dal tempo. Tra capolavori presenti: il celebre Cristo velato, la cui immagine ha fatto il giro del mondo per la prodigiosa tessitura del velo marmoreo, meraviglie come il Disinganno ed enigmatiche presenze come le Macchine Anatomiche. La Cappella Sansevero rappresenta uno dei più singolari monumenti che l’ingegno umano abbia mai concepito.

Cappella San Severo, Via de Sanctis Francesco, 19 – Napoli.

Weekend Napoli – Pasticceria Giovanni Scaturchio

Storico Laboratorio nel cuore del centro storico di Napoli. Famoso in modo particolare perla produzione dei Ministeriali. Dolcetti simbolo della pasticceria partenopea creati negli anni ’20 da uno dei fondatori dell’antica Pasticceria. La ricetta è ancora oggi assolutamente segreta. Tra gli ingredienti, cioccolato fondente con all’ interno una morbida crema al liquore, composta inoltre da ricotta, frutta e nocciola. Da provare anche il Babà Vesuvio, le sfogliatelle e la pastiera.

Scaturchio, Piazza S. Domenico Maggiore 19 – Napoli.

Weekend Napoli – Chiostro di Santa Chiara

Una vera e propria oasi di pace nel centro antico di Napoli. Dell’antico Chiostro trecentesco è rimasto invariato il colonnato con i 66 archi, mentre l’aspetto attuale del giardino è opera del Vaccaro che ristrutturò il Chiostro sistemando la parte centrale del cortile in quattro grandi aiuole, suddivise da vialetti interni con 64 pilastrini impreziositi da maioliche dipinte a mano. Maioliche policrome dipinte con un gioco di prospettive e colori, che si armonizzano perfettamente con le sfumature della natura circostante.

Chiostro di Santa Chiara, Piazza del Gesù Nuovo 18 – Napoli.

Weekend Napoli – Gino Sorbillo

Gino Sorbillo è un’istituzione a Napoli. Chi trascorre qualche giorno in questa meravigliosa città non può non mettere in conto la sosta in questo caratteristico locale del centro storico. La pizza napoletana di Gino Sorbillo va gustata nella storica sede in Via dei Tribunali, per assaporare al meglio l’autenticità di questa città. Tre le pizze da non lasciarsi sfuggire sicuramente la Margherita provola e pepe e la Pomodorini gialli con colatura di alici di Cetara.

Gino Sorbillo, Via dei Tribunali 32 – Napoli.

 

Weekend Napoli – Mercato della Pignasecca

Si tratta di uno dei luoghi più caratteristici e suggestivi di Napoli, oltre che sede di uno degli storici mercati rionali della città. Le bancarelle vendono soprattutto generi alimentari low cost, ma non è raro trovare anche rivenditori di oggettistica e abbigliamento. Tra un acquisto e l’altro è possibile fare una pausa pranzo o uno spuntino veloce in uno degli street food che si trovano in zona.

Mercato della Pignasecca, Via Pignasecca, 14 – Napoli.

Weekend Napoli – Stazione Metropolitana Toledo

E’ la stazione metropolitana più bella d’Europa. Progetto dell’architetto catalano Oscar Tusquets Blanca. Inaugurata nel 2012, la stazione Toledo è un esempio unico di museo decentrato. Questa metropolitana offre ai cittadini la possibilità di viaggiare lungo un itinerario artistico aperto. La spettacolare scenografia nei toni del blu, del nero e dell’ocra rinchiude in sè il paesaggio e l’architettura tipica di questa città.

Weekend Napoli – Certosa di San Martino

La Certosa di San Martino sorge nello scenario incantato del Belvedere di San Martino. E’ uno dei luoghi più amati dai napoletani che salgono quassù per abbracciare in un solo lo sguardo l’intero golfo di Napoli. Questa meravigliosa struttura venne costruita da Tino di Camaino e Attanasio Primario secondo i canoni architettonici dell’Ordine dei Certosini. Dell’opera originaria restano solo gli splendidi e suggestivi sotterranei gotici. Oggi la Certosa è Museo Nazionale Italiano.

Certosa di San Martino, Largo S. Martino 5 – Napoli.