Vini e Distillati Italiani: un patrimonio nazionale da far invidia anche ai più attenti paesi che producono questi prodotti. I Vini e i Distillati Italiani fanno sognare tutto il mondo.

L’Italia è uno dei principali produttori di vino al mondo ed ospita una grande quantità di aziende vinicole che producono vini e distillati italiani. Molte di esse sono solide e con una lunga storia alle spalle (molto spesso famiglie), ma ogni anno nuove realtà si affacciano sul mercato e si impongono con originalità. Ecco una piccola guida ai vini e distillati italiani.

Trenta Querce Credits: http://www.trentaquerce.it/
Trenta Querce Credits: http://www.trentaquerce.it/
Massimo Leone
Massimo Leone
Distilleria Poli
Distilleria Poli
Mazzetti d'Altavilla
Mazzetti d'Altavilla

Trenta Querce

Maria Barbara Conti, con la sua azienda agricola “Trenta Querce” che produce vini e distillati italiani, ha realizzato un sogno: vivere e lavorare a contatto con la natura. L’azienda situata tra Umbria, Lazio e Toscana si distingue tra le altre per il suo piccolo laboratorio artigianale, in cui la tecnologia è protagonista. Garantire al cliente un prodotto sano e competitivo è lo scopo che ogni anno questa giovane azienda raggiunge. Bere il vino dell’azienda di Maria Barbara Conti è sorseggiare l’eccellenza dei vigneti della bassa valle del Tevere.

Massimo Leone

Gli amanti del vino sono quegli intenditori che si lasciano conquistare dal suo fascino, per assaporarlo e scoprirne la poesia. Questo il segreto della cantina “Massimo Leone”, che, nata nel 2007, segna la storia di un luogo senza tempo. Nel sud Italia, al centro del Tavoliere delle Puglie, in questa cantina vengono prodotti vini e distillati italiani in grado di far rinascere il sapore antico della Magna Grecia. La coltivazione a spalliera e la vendemmia, eseguita manualmente, sono la base della cantina Massimo Leone, unione di tradizione e attualità.

Distilleria Poli

La Distilleria Poli si distingue per l’eccellenza del prodotto. Nata nel 1898 è da allora motivo di vanto per le famiglie venete, che dall’altopiano di Asiago, sono scese a valle per coltivare la loro storia. Tutto parte dalla selezione della materia prima, la vinaccia freschissima e sana. Grazie all’alambicco a vapore delle Distillerie Poli si ottiene una grappa di alta qualità, che trova il suo equilibrio tra carattere ed eleganza; un prodotto vincente di un’azienda non fatta solo da attrezzature e macchinari ma di persone.

Mazzetti d’Altavilla

Qualora si volesse viaggiare ancora più indietro nel tempo per scoprire le avventure della distillazione, ecco che appare come data importante il 1846. In Piemonte, Filippo Mazzetti fonda la sua distilleria, Mazzetti d’Altavilla, in cui si produce la grappa. Con il tempo la tecnica di distillazione viene affinata e così dall’esperienza del fondatore si arriva oggi alla qualità della produzione di Cesare, Nicoletta, Claudia e Giorgio, che producono da un solo vitigno una collezione di diciassette grappe. Dalle più tradizionali alle più raffinate e invecchiate, il prodotto proposto dall’azienda è l’unione della biodiversità del nostro territorio, che del Monferrato e il Piemonte fa una cosa sola, producendo vini e distillati italiani di altissima qualità.

[irp posts=”1137″ name=”Dove posso guardare la partita? Findmatch te lo dice!”]

 

ENGLISH VERSION

Italian Wines and Spirits: a national heritage envied even by the most attentive countries. Italian Wines and Spirits make the World dream.

Italy is one of the leading wine producers in the world, and houses a great number of wineries. Many of them have an ancient and long tradition (often are family-run businesses), yet every year stand out new realities that face the market with originality. Here is a small guide to Italian wines and spirits.

Trenta Querce

Maria Barbara Conti, with her farm “Trenta Querce”, made a dream come true: to live and work in close contact with nature. The agritourism located between the territories of Umbria, Lazio and Tuscany, stands out among the others for its small workshop where technology rules the roost. Ensuring a healthy and competitive product is the aim that every year this young company reaches. Drinking Maria Barbara Conti’s wine means enjoying the excellence of the vineyards of the lower valley of the Tiber.

Massimo Leone

Wine lovers are those connoisseurs who let themselves be seduced by its charm, to savor it and discover its poetry. This is the secret of the wine cellar “Massimo Leone”, which was established in 2007 and since then marks the history of a timeless place. It is situated in southern Italy, at the center of the Tavoliere delle Puglie; here they produce wines and spirits able to revive the flavor of Ancient Greece. Espalier cultivation and hand grape harvest are the basis of Massimo Leone’s cellar; cohesion between tradition and modernity.

Distilleria Poli

The Distilleria Poli stands out for the excellence of its products. Born in 1898, since then it is a source of pride for the Venetian families, which, from the plateau of Asiago, climbed down to the valley to cultivate their history. Everything starts with the selection of raw materials; fresh and healthy marc. Thanks to the still steam, they get a high quality grappa that finds its balance in character and elegance. It is a successful product of a company made not only of equipment and machinery, but of people.

Mazzetti d’Altavilla

If you wish to travel further back in time to discover the adventures of distillation, 1846 is an important date, when Filippo Mazzetti founded his distillery Mazzetti d’Altavilla, in Piedmont. Over the time, the distillation technique has been refined. So that, from the experience of the founder, Cesare, Nicoletta, Claudia and Giorgio have achieved an high level of quality in the production, as only one vine variety yields a collection of seventeen grappa. From the most traditional to the most refined and aged grappa, the product proposed by the company is the union of the biodiversity of our territory, producing Italian wines and spirits of high quality.

[irp posts=”1137″ name=”Dove posso guardare la partita? Findmatch te lo dice!”]

Traduzione a cura di Daniela De Angelis