Nei social network si riversa la maggior parte degli utenti del web. Migliaia di persone che scrollano ogni giorno la bacheca chiedendosi: cosa cambia oggi?

Perché niente più dei social network esprime questo flusso continuo di novità. Questioni nuove, scandali nuovi, tormentoni nuovi offerti nella grande mangiatoia del web per essere digeriti in un istante. Ma così come cambia il mondo attraverso i social, anche i social cambiano, per adattarsi sempre di più ai propri utenti.

E allora vediamo quali sono stati e quali saranno i cinque aggiornamenti più significativi dei social network:

Facebook e il MarketPlace

In Australia, Stati Uniti e Nuova Zelanda, per android e iOS, sarà disponibile a breve la sezione MarketPlace sull’app Facebook, per la compravendita di indumenti e oggetti. In effetti già da tempo sono nati gruppi aperti per l’acquisto di qualsiasi cosa. Con questa nuova funzione basterà scattare una foto alla merce, scrivere un annuncio e selezionare categoria e luogo. A quel punto Facebook dividerà gli annunci per zone geografiche e gli utenti potranno avviare le loro trattative. Facebook sarà solo il luogo in cui collocare gli oggetti da vendere, e non si occuperà di spedizioni o transizioni.

Instagram Stories e lo screenshot

Più anni passano e più i social network sembrano omologarsi uno all’altro per ampliare la propria offerta. Instagram Stories ha infatti reso Instagram del tutto simile a Snapchat.
Si possono ora postare foto e video che spariscono in 24 ore, con tanto di adesivi e scritte. Per ora mancano i famosissimi filtri di Snapchat, al posto dei quali troviamo l’effetto Boomerang. Ma c’è di più: presto anche Instagram notificherà lo screenshot agli utenti, e questo potrebbe creare non poche polemiche sulla piattaforma fotografica.

Le chat di gruppo e Shazam su Snapchat

Una notizia freschissima è l’introduzione delle chat di gruppo su Snapchat. Massimo 16 persone potranno condividere contenuti della durata di 24 ore, chi non farà in tempo a visualizzare i contenuti non potrà vederli più. Ma, oltre all’arrivo di nuovi filtri, il social network promette un’integrazione con Shazam. Tenendo premuto sulla fotocamera si potrà identificare un brano istantaneamente.

Facebook e le dirette

“Togliete loro le dirette!” è forse una delle esclamazioni più diffuse sulla piattaforma Facebook. Già da un po’ di tempo sono stati introdotti video che vengono visualizzati nello stesso momento in cui vengono registrati. Viene persino segnalato chi prende parte alla diretta, e chiunque può lasciare un commento per ricevere una risposta istantanea. Ma quel che davvero disturba gli utenti Facebook è la notifica di chi ha iniziato a registrare. In effetti, almeno in un primo momento, le dirette sono arrivate a valanga sulle home di tutti. Ad ogni modo pare che molti personaggi dello spettacolo ne facciano ampio uso, per la gioia dei loro fan.

Twitter oltre i 140 caratteri

Il 19 settembre 2016 Twitter Italia annuncia che foto, GIF, sondaggi e citazioni non verranno più conteggiate nei 140 caratteri, che rimarranno esclusivamente per il testo. Infatti l’inclusione di queste nuove forme di comunicazione aveva tolto spazio ai micro testi della piattaforma. Presto pare che anche la menzione tramite chiocciola di altri utenti verrà tolta dal conteggio dei caratteri. Già da agosto, comunque, per i messaggi privati è stato eliminato qualsiasi limite di caratteri. Breve sì, ma fino a un certo punto.