Il rock: un genere musicale infinitamente vasto e dalle mille sfaccettature, con alcuni tra i migliori e più noti artisti del XX Secolo e oltre, spesso uomini.

Si ha quindi ancora la convinzione che i maggiori rappresentanti siano maschi, molte volte trascurando l’incredibile talento di certe donne, spesso sottovalutate o addirittura ignorate dalle masse. Oggi, nella Giornata della Donna, The Walkman Magazine presenta 7 esempi di rock al femminile, pieni di grinta e genialità.

Questo slideshow richiede JavaScript.

[irp posts=”6864″ name=”Musica e sensualità: quando il rock diventa passione”]

DEBBIE HARRY (BLONDIE)

L’affascinante bionda della band newyorkese è l’esempio di come una donna possa essere allo stesso tempo front(wo)man di un gruppo leggenda, musa di Andy Wahrol, cantante punk, icona gay, sexy e di stile

SIOUXSIE & THE BANSHEES

Se la Harry è un’icona di tutto rispetto, Siouxsie Sioux resta comunque una colonna portante della new wave. Il suo look tenebroso e la sua voce ipnotica e lamentosa arriveranno infatti a influenzare intere generazioni di goth e dark (e non solo) di tutto il mondo, rendendola un’ambasciatrice ideale del rock al femminile

KATE BUSH

La cantautrice inglese rappresenta senza dubbio la fusione perfetta tra arte e rock da un punto di vista femminile. In Wuthering Heights, tra richiami a Cime Tempestose e melodie barocche, abbiamo un artista sensibile e versatile come pochi

DOLORES O’RIORDAN (THE CRANBERRIES)

Chiunque abbia vissuto gli anni Novanta non può dimenticarsi la voce eterea e sognante, a volte anche epica e combattiva della O’Riordan, come in Dreams e Zombie, hit intramontabili del gruppo irlandese.

JOAN JETT

Non si può fare una lista del genere senza citare la Jett. Prima con le Runaways, rock band di sole donne, e poi come solista con un gruppo spalla, essa incarna la quintessenza di rock al femminile, identificato nelle sue canzoni piene di grinta, energia e rock duro, diventando fonte di ispirazione per molte delle artiste rock odierne.

CHRISSIE HYNDE (THE PRETENDERS)

Artista terribilmente sottovalutata, la Hynde con la sua band ci ha dato alcuni dei pezzi più briosi, originali e intelligenti delle classifiche negli anni ’80 e ’90. Di fatto unica cantante e autrice della sua band, è un modello di leader forte e carismatica, che riesce tuttavia a non perdere il suo fascino femminile

PATTI SMITH

Concludiamo la lista con quella che forse è l’apice del concetto di rock al femminile. Poetessa, sacerdotessa del rock, influenzata da leggende come Lou Reed e Bob Dylan, ha voluto anche lei dare il suo personale contributo alla storia del rock, elevandolo a poesia nel vero senso del termine. Narrando della sua vita e della società americana come nessun’altro, prende di tutto diritto il suo posto nell’Olimpo della musica contemporanea.

[irp posts=”6744″ name=”Love songs: dieci canzoni d’amore intramontabili”]