Net to work è una piattaforma web che diminuisce la distanza che intercorre tra il mondo dei giovani e quello delle aziende.

Net to work è la prima piattaforma italiana, torinese di nascita, grazie alla quale si può effettivamente abbreviare la distanza tra chi cerca lavoro e l’azienda. Il video CV è la presentazione professionale di se stessi. Tramite questo video, di durata massima 90 secondi, ci si presenta dinnanzi alle aziende. Il video CV è infatti la caratteristica fondamentale.  di questo nuovo modo per approcciare al mondo del lavoro, in dinamiche simili a quelle dei social.

Net to work, dinamiche social

L’utilizzo della piattaforma Net to work permette ai giovani di affacciarsi al mondo del lavoro attraverso un mood più semplice e diretto. Il video CV, una volta pubblicato, permette di rimanere aggiornati su chi lo sta visualizzando e quanto spesso. In questo modo le aziende potranno salvare nei preferiti i video CV che ritengono più interessanti e di contro tutti sapranno in tempo reale quanto succede. Una volta selezionati, il passo immediatamente successivo sarà chattare direttamente con l’aziende. Le notifiche giungono come in tutti i social e così connettersi diventa più veloce.

Net to work, accorcia le distanze

Quando si invia il proprio CV a un’azienda, la frustrazione che nasce dall’attesa spesso porta ad accrescere il senso di sfiducia. Net to work si propone come la giusta soluzione per eliminare il senso di isolamento. Non ci si interfaccia più con un’azienda tramite un cartaceo “anonimo” ma ci si può mettere in gioco con un video di presentazione. La diretta conseguenza è un modo facile e veloce di connettere le persone informalmente. La proposta di Net to work è decisamente innovativa e al passo con i tempi.

In un mondo sempre più interconnesso bisogna saper sfruttare al meglio ogni possibilità per migliorarsi. Net to work sembra una giusta via d’uscita da un sistema meno agevole.