La parola chiave di oggi è “acceleratore”. Acceleratore di cosa? Di Start Up. Con chi ne parliamo? Hagaj Badash, responsabile del programma di accelerazione di Nana Bianca. Cos’è Nana Bianca? Un incubatore certificato e acceleratore per start up innovative con sede a Firenze.

Con Hagaj siamo riusciti ad avere una panoramica più chiara di quello che si respira facendo start up in Italia. Cominciamo dalla sua storia: “Ho iniziato ad approfondire ed investire il mio tempo nelle startup dopo aver partecipato ad InnovAction Lab” … “Appassionandomi sempre più e dopo aver scritto una tesi di laurea sul ruolo del venture capital, in particolare negli ecosistemi di Italia e di Israele, che ho avuto modo di conoscere e visitare varie volte; ho avuto il piacere di lavorare con numerosi team e startup promettenti, prima nell’incubatore H-Farm ed ora a Nana Bianca dove seguo il programma di accelerazione.“

La metafora di “Nana Bianca” rispecchia perfettamente le dinamiche e la potenza di questo acceleratore, che con il suo passato ha ereditato una vasta esperienza e un vasto network che gli garantisce la via per il successo.

Contaminazione, network, co-working, ambizione ecco cosa si respira nella sede di Firenze.

Nana Bianca è nata nel 2012 dall’esperienza di Paolo Barberis, Jacopo Marello ed Alessandro Sordi, founders di Dada. Ad oggi questo acceleratore per start up sa come e dove muoversi, nel caotico e tipico fermento delle start up innovative italiane.

 I NUMERI DI NANA BIANCA

23 i progetti in portfolio dal 2012 ad oggi, di cui 16 le accelerate e 7 investimenti Angels, “… di queste 16 circa una decina sono startup fiorentine che lavorano presso la nostra sede o nei loro uffici a Firenze.”  Di fatto sono coinvolti una cinquantina di fiorentini. “ Abbiamo comunque startup con team e sedi in tutta Italia, da Milano a Treviso, da Bologna fino a Catania; oltre ad avere partecipazioni in startups con sedi all’estero, principalmente UK e USA.”

Tra le oltre 40 startup investite dal fondo di investimenti Club Italia Investimenti 2, ben 10 sono targate Nana Bianca, un risultato importante per l’acceleratore toscano.

FARE START UP IN ITALIA

Ad oggi ancora non è facile fare start up Made in Italy. Anche se ci sono tutte le carte in regola per far si che il nostro paese sia una vera potenza nel settore innovazione, ma di cose da cambiare ce ne sono molte: “da un lato è ancora radicata una cultura del posto fisso ed una bassa propensione al rischio, dall’altra manca spesso il supporto degli investitori. I fondi di Venture Capital si contano sul palmo di una mano e senza il supporto finanziario è praticamente impossibile che crescano startup di successo in scala mondiale.”

Continua Hagaj: “fare startup vuol dire credere nell’innovazione ma soprattutto avere spirito imprenditoriale. L’Italia è oggettivamente indietro rispetto a molti altri paesi e molto lontana dal modello americano della Silicon Valley.”

Parlando di tematiche scomode come il divario tra Nord e Sud in questo settore, le ferree regole geografiche tipiche italiane crollano, dando uniformità al settore innovazione, capace di abbattere confini e pregiudizi: “il divario si sente eventualmente sugli investitori, che spesso si trovano nel centro-nord, ma per quanto riguarda le start up, direi che parlano tutte la stessa lingua.”

 

INVESTITORI

In una start up c’è chi ci mette l’idea, chi la sviluppa, chi crea il team, chi la pubblicizza, chi ci mette la passione, ma poi “arriva il momento in cui ogni startup necessita del supporto finanziario. In Italia oggi è praticamente impossibile accedere al credito bancario e ci si deve affidare al capitale di rischio di fondi di Venture Capital o business angels. “ Nana Bianca entra in gioco in questo momento, studiando e selezionando i progetti ritenuti idonei per raggiungere quell’ appetibilità da parte di investitori, pronti ad investire su di loro.

Dal classico crowdfunding alla realtà analoga tutta italiana di SiamoSoci  Nana Bianca è affianca da partner di fondi di investimento come Club Italia Investimenti 2 e Programma 101. “Il primo è un fondo micro-seed che investe serialmente nelle startup che escono da uno degli incubatori o acceleratori partner… Programma 101 è invece un vero e proprio Venture Capital che investe nelle fasi successive con tagli che possono arrivare fino ad 1,5 milioni per singola operazione.

VISION

Nana Bianca compete in quelle che sono start up legate ai settori del web ed del mobile (APP), con un focus  sui modelli di business che facciano leva sul’ advertising. Seguendo quello che è il trend del momento, l’acceleratore spinge nel mondo e-commerce, dai flash sales, ad altri metodi più tradizionali, nei settori del fashion, dell’arredamento e del food&beverage.

ITALIA & LE START UP

Parlando della situazione odierna in Italia “un passo importante è stato fatto dal Ministero dello sviluppo economico con l’Agenda Digitale istituita nel 2012 che tra le misure per la crescita del paese definisce anche una legge per le startup innovative con alcuni vantaggi consistenti.  Come Nana Bianca, siamo associati adItaliaStartup, un’associazione che conta oltre 500 membri e che rappresenta tutti gli attori di questo nuovo mercato. Oltre a mappare l’ecosistema italiano, fornisce agli associati (startup, incubatori, acceleratori, spazi di coworking, parchi tecnologici ed investitori) una serie di vantaggi ed agevolazioni mirate.

Anche le collaborazioni con le università esistono e stanno crescendo. Oltre ad Innovaction Lab, citata in precedenza, a Firenze nel nostro piccolo collaboriamo con le facoltà di economia e di ingegneria oltre che con l’istituto Polimoda in tema di tirocini e stage nelle nostre startup.”

Concludendo vi lascio con i suggerimenti di Hagaj Badash per The WalkMan a chi ha deciso o sta decidendo di investire la propria vita nella creatività:

“Suggerirei agli aspiranti startupper di investire il proprio tempo e le proprie risorse in progetti legati a settori con trend in crescita e business scalabili, ma soprattutto seguire le proprie passioni ed avere una profonda conoscenza e competenza del settore di riferimento e del relativo panorama competitivo. Lavorare in un qualcosa che è anche una propria passione, oltre che una grande fortuna, è l’ingrediente segreto per essere produttivi e competitivi.”

LE START UP ACCELERATE

 FREAPP

Piattaforma web e applicazione mobile per la ricerca e suggestions di Apps.
www.Freapp.com

INSTAL

Instal è un AdNetwork Mobile per giochi ed applicazioni realizzato con tecnologie Made in Italy.
www.Instal.com

DOMEE

Piattaforma che, partendo dai contenuti già pubblici sui vari social networks, permette di creare il proprio sito personale.
www.domee.com

POP.IT

Pop.it consente la registrazione di domini internet in tutte le estensioni a prezzi economici.
www.pop.it

VIRALIZE

Adnetwork per il Video Advertising, intermediazione tra editori e investitori in self-mode.
www.Viralize.com

SCONTO DIGITALE

E-commerce / Flash sales, gestione di vendite locali e nazionali a tempo e con sconti.
www.scontodigitale.it

VINO75

Enoteca digitale che mette la tecnologia al servizio della tradizione, per la vendita di vini di alta qualità.www.vino75.com

JotURL
Piattaforma per il support editoriale e Link Shortening con verifica di sicurezza.
www.Joturl.com

BALZO

Sviluppo di gaming e gamification su piattaforme mobile e tablet.
www.Balzo.eu

BURU-BURU

E-commerce di prodotti artigianali nel settore arredamento & living di qualità e design.
www.buru-buru.com

WOWCRACY

Piattaforma di crowdfunding per progetti di fashion design.
www.wowcracy.com

FAMILY NATION

E-commerce di abbigliamento e prodotti per mamme e bambini.
www.family-nation.it

SGNAM

Piattaformaweb che permette di ordinare cibo a domicilio dai locali convenzionati più vicini al cliente.
www.sgnam.it

GOURMANT

E-commerce di prodotti dell’eccellenza gastronomica italiana
www.gourmant.com 

SEEJAY

Piattaforma per costruire storytelling collettivo intorno a specifici temi, raccogliendo ed organizzando i contenuti generati dagli utenti attraverso le piattaforme social.
www.seejay.co

QUICKWIT

Società di sviluppo app e giochi di parole, di carte e da tavolo per Facebook e per mobile.
www.playzuffle.com

GLI INVESTIMENTI

CORSO 12

Sviluppo applicazioni di Mobile Dating su piattaforme iOS e Android
www.corso12.com

MUSIXMATCH

Sviluppo applicazioni di riconoscimento musicale e syncro con testi di canzoni
www.musiXmatch.com

WiMAN

Sviluppo router Wi-Fi che permettono l’autenticazione tramite social network
ww.wiman.me

TIMBUKTU

Sviluppo applicazioni per iPad dedicate a bambini e genitori.

www.Timbuktu.me

WIGHT

Progettazione e sviluppo di un nuovo concetto di illuminazione a Led, Wi-Fi, a colori.

www.my-Wight.com

DEPOP

Instant Mobile E-commerce su piattaforme iOS e Android
www.depop.com

MISIEDO

Piattaforma web e mobile per prenotare in tempo reale un tavolo nei migliori ristoranti di tutta Italia. www.misiedo.com

ENGLISH VERSION

“Accelerator” is the key word. Accelerator of what? Start Up accelerator. Who we are talking with? Hagaj Badash, supervisor of the program accelerator Nana Bianca. But what is Nana Bianca? It is a certified incubator and start up accelerator with its office in Florence.

Hagaj helped us understanding better what is happening with the start up in Italy. Let’s start from his story: “I started to analyze the startups closely right after I attended the InnovAction Lab”… “I’ve become fond of them, having written my degree thesis about the role of venture capital, especially in the ecosystem of Italy and Israel, which I visited and came to know in different occasions. I had the pleasure to work with different and promising teams and startups, before starting with the H-Farm incubator and now with Nana Bianca, where I’m following the accelerator program.”

The “Nana Bianca” metaphor mirrors the dynamic and the power of the accelerator, which inherited from his past great experience and also a wide network that guarantees a way to success.

Contamination, network, co-working, ambition, those are the main features of the project in Florence.

Nana Bianca started in 2012 from the experience of Paolo Barberis, Jacopo Marello and Alessandro Sordi, Dada’s founders. Now this accelerator knows his way around in the chaotic turmoil of the Italian startups.

NANA BIANCA’S NUMBERS

From 2012 until today there has been 23 portfolio projects, 16 of them accelerator ones and 7 Angels investments, “…in these 16, a dozen are Florentine startups that work in our headquarters or in their own office.” Actually fifty or so Florentines are part of the project. “We also have start up all over Italy, from Milan to Treviso, from Bologna as far as Catania, and we participate in foreigner startups, mostly in UK and USA.”

Among the 40 startups financed by the investment found Club Italia Investimenti 2, Nana Bianca, a great result for the Tuscan accelerator, marks 10 of them.

START UP IN ITALY

It’s still not easy to do some Made in Italy startups. Although Italy has the potential to become a real power in the innovation area, there are still things that need to be changed: “First, there is well-established concept of a permanent job and a little inclination to take some risks; second, most of the time we lack of support from investors. Venture Capital’s founds can be counted on one hand and without the proper financial support it is impossible for startup to have success all over the world.”

Hagaj continues: “Doing startups means believing in innovation but most of all having an entrepreneurial attitude. Italy is one step behind lots of countries and far away from the American Silicon Valley model.”

The typical gap between North and South is not so well-defined in this area, so that innovation can strike down boundaries and prejudices: “The only gap that may exist is for the investors, because they generally came from the central and north Italy, but if we talk about startups, they all speak the same language.”

INVESTORS

In a startup there are those who give the idea, those who develop it, someone who creates a team, the publicists, the ones that work with passion but “there comes a time when every startup needs a financial support. Today in Italy it is impossible to get to bank financing and the only way is to entrust the Venture Capital’s founds of risk capital or angels business.” That’s where Nana Bianca comes, because it studies and selects projects that are suitable to be appreciated by investors.

From crowd funding to the similar situation of the Italian SiamoSoci, Nana Bianca collaborates with investment fund as Club Italia Investimenti 2 and Programma 101. “The first is a micro-seed fund that invests in the startups that comes from incubators or accelerator partners…. Programma 101 is a real Venture Capital that invests in the following stages with cuts that could arrive to 1.5 million per operation.”

VISION

Nana Bianca competes with the startups linked to web and mobile (app) area, focusing on business models that lever on advertising. Following the current trend, the accelerator pushes towards the e-commerce, from flash sales to other more traditional methods in fashion, furniture and food&beverage.

ITALY & START UP

Talking about the present situation in Italy “an important step has been taken by the Minister for the economic development with the Digital Agenda, in 2012, that among the actions to increase our country, it defines a law for innovative startups, giving them good benefits. As Nana Bianca, we are associated with adItaliaStartup, an association with more than 500 members that represents all the parts of this new business. It doesn’t only map the Italian ecosystem, but also gives advantages and specific facilitations to the partners (startup, incubators, accelerator, co-working spaces, high-tech parks and investors).

There are also collaborations with different universities. In addition to InnovAction Lab, in Florence we collaborate with the Economy and Engineering faculties and the institute Polimoda, with everything that concerns stages and internship in our startups.”

In conclusion, here are some hint that Hagaj Badash gave for The WalkMan to those who decided to invest their life in creativity:
“I would like to suggest to the aspiring startuppers to invest their time and resources in projects linked to increasing areas and scalable business, but mostly to follow one’s passions and have a good knowledge and competence in the given area and in the competitive surroundings. Working with something that is also one’s passion it’s not just a great luck but also the secret ingredient to be productive and competitive.”

ACCELERATED START UP

FREEAPP

It’s a web platform and mobile app for App’s search and suggestion. www.Freapp.com

INSTAL

Instal is a unAdNetwork Mobile for games and apps created with Made in Italy technologies. www.Instal.com

DOMEE

A platform that helps you create your own website, starting from the public contents on the various social network. www.domee.com

POP.IT

Pop.it it allows the registration of all kinds of Internet domains with a cheap price. www.pop.it

VIRALIZE

It’s an Adnetwork for Video Advertising, a brokerage between editors and investors in self-mode. www.Viralize.com

SCONTO DIGITALE

It manages the local and national sales, e-commerce and flash sales, with reductions. www.scontodigitale.it

VINO75

That’s a digital wine house that uses technology to serve tradition for the sale of high quality wines. www.vino75.com

JotURL

It gives editorial support and link shortening, also proving their security. www.Joturl.com

BALZO

It works for the development of gaming and gamification on mobile and tablet. www.Balzo.eu

BURU-BURU

That’s an e-commerce of artisan products of quality and design furniture & living. www.buru-buru.com

WOWCRAZY

It’s a crowd-funding platform for fashion-designed projects. www.wowcracy.com

FAMILY NATION

That’s an e-commerce for clothes and mums and kids products. www.family-nation.it

SGNAM

It allows people to order home delivery food from the near venue that accepted the initiative. www.sgnam.it

GOURMANT
It’s an e-commerce for products from the Italian excellent gastronomy. www.gourmant.com

SEEJAY

That’s a platform to create a common storytelling around specific topics that picks up and organizes the contents created by the users trough social platform. www.seejay.co

QUICWIT

It’s a society that creates apps and words, cards and board games for Facebook and mobile. www.playzuffle.com

INVESTMENTS

CORSO12

It develops apps of Mobile Dating for iOS and Android. www.corso12.com

MUSIXMATCH

It develops app for the identification of music and lyrics synchronization with the songs. www.musiXmatch.com

WiMAN

They create Wi-Fi routers that permit authentication through social network. ww.wiman.me

TIMBUKTU

It produces apps for iPad for parents and kids. www.Timbuktu.me

WIGHT

It is about the planning of new concept of lighting with Led, Wi-Fi, and colors. www.my-Wight.com

DEPOP

That’s an instant mobile e-commerce for IOS and Android. www.depop.com

MISIEDO

That’s a web and mobile platform through which you can book a table in the best restaurants all over Italy. www.misiedo.com

Traduzione a cura di Eleonora De Palma