Musica RAP: negli ultimi anni il palcoscenico del RAP/Hip Hop italiano si è allargato notevolmente. Chi ne sono i protagonisti?

Oggi la musica RAP italiana occupa un posto di riguardo nel panorama musicale indipendente nazionale, andandosi a snodare in un microcosmo che segue le proprie regole, le proprie dinamiche, che per anni è stato lontano dai numeri del grande pubblico. Il risultato? Accanto a teste di serie della scena, rapper presenti su palcoscenici importanti già da tempo, è emersa una nuova serie di artisti.

Influenzati o meno dalla nuova tendenza che vede la musica RAP italiana come una moda, hanno beneficiato del notevole allargamento di pubblico, dovuto alla crescente popolarità del genere sul grande schermo, e che oggi coinvolge personalità diversissime dagli appassionati storici. Ma chi sono i 5 maggiori esponenti della musica RAP italiana?

Salmo
Salmo
MezzoSangue
MezzoSangue
J-Ax
J-Ax
Fedez
Fedez
Caparezza
Caparezza

Salmo

Rapper di Olbia, nel 2011 ha lanciato il suo stile fatto di strofe pesanti e basi dubstep, un pugno nello stomaco difficile da digerire. Entra di diritto nella classifica dei 5 esponenti maggiori della musica RAP italiana.

MezzoSangue

Al pari di Salmo troviamo le rime di MezzoSangue, volto coperto, fedele alla linea, porta sul palco la sua visione, trasposta in musica RAP italiana, di una società corrotta e arrugginita.

J-Ax e Fedez

Di matrice opposta sono i protagonisti delle classifiche come J-Ax (che cavalca la scena da molto più tempo) o il giudice di X Factor Fedez: legati a sonorità decisamente pop e a testi accessibili ad ogni livello, questi rapper fanno valere in Italia il proprio stile commerciale e ipnotico. Stile che, a giudicare dai dischi venduti e dalla posizione nelle classifiche, funziona decisamente.

Caparezza

Se le coppie Salmo/MezzoSangue e J-Ax/Fedez esprimono due differenti tendenze del RAP italiano contemporaneo, qualche parola va dedicata ad un’artista che resta fuori da questo schema: Caparezza. Dall’esordio del 2000, il musicista di Molfetta intona i palcoscenici di tutta Italia con le analisi politiche e sociali, con riflessioni mai banali e figlie di una coscienza attenta ed encomiabile.

 

ENGLISH VERSION

RAP music: in the last year the Italian RAP/Hip Hop scene impressively enlarged itself. Who are the protagonists?  

Today, the Italian rap music takes a very important place in the independent music scene, expressing itself in a microcosm that follows its own rules, dynamics, which has been far from the large audience for years. The result? Next to the biggest rappers of the scene, who have been on the stage for years, a new series of artists has appeared. 

Influenced or not by the new tendency that considers the Italian rap music just like fashion, they took advantage by the enlargement of the audience thanks to the growing popularity of the genre on the big screen and that todays involves very different personalities from the historical passionate. But who are the 5 biggest artists in the Italian rap music?

 Salmo

 Rapper from Olbia, in 2011 he launched his style, made of heavy verses and dub step arrangement, a punch in the stomach that is hard to digest. He’s part of the chart of the 5 biggest artists in the Italian rap music.

Mezzosangue

 As an equal of Salmo we find Mezzosangue’s rhymes, covered face, he brings his vision on the stage, transposed in Italian rap music about a corrupted and deteriorated society.

J-Ax and Fedez

 The protagonists of the charts come from different origins, J-Ax, who has been on the scene for a very long time, or X Factor judge Fedez: with pop sounds and catchy lyrics, these rappers impose their own commercial and hypnotic style in Italy, that, judging from the selling of their records and their chart positions, is definitely working.

Caparezza

If the couples Salmo/MezzoSangue and J-Ax/Fedez express two different tendencies of the contemporary Italian rap music, it’s right to dedicate some space to an artist that stays out from this scheme: Caparezza. Since his debut in 2000, the musician from Molfetta has been part of every Italian stage with his social and political discussions, with never banal considerations, which are part of a careful and laudable conscience.

Traduzione a cura di Francesco Campagna