Folle ironia, tratto sporco e volutamente infantile, colori accesi ed accattivanti. Questi sono i segni distintivi di Martina Filippella, artista unica e dalla sottile ironia.

Classe 1993, Martina Filippella ha conseguito la laurea in Scienze dell’Architettura al Politecnico di Milano prima di cambiare radicalmente la sua strada. Dopo aver frequentato il Mimaster Illustrazione di Milano, ha deciso di seguire la sua vocazione. Ora è illustratrice e grafica a tempo pieno, e continua i suoi studi presso la NABA-Nuova Accademia delle Belle Arti.

Come scrive nella sua biografia sul sito del collettivo Timmerman: “Sin dalla nascita, le è stato affidato il difficile compito di custodire il mistico potere della stupidità. Ogni sua creazione deve rispondere, quindi, a questo importante requisito”.

È una realtà stravolta quella raccontata dai lavori di Martina Filippella. Una satira sulla quotidianità, propria di chi vuole giocare con sé stessa ed il mondo. Ecco quindi prender forme grafiche con un T-rex nei panni di una cantante anni 90, oppure i diversi utilizzi del cervello (tra cui il crispy mc brain).

Con la sua divertente illustrazione “We Have Cool Kids”, Filippella si è classificata tra i vincitori del concorso “Illustrate 80s” di Picame e Teeser. Protagonisti dell’immagine sono, dal mondo di Star Wars, Dath Vader e due Stormtrooper. Ritratti in posa, come dei modelli da catalogo, mentre sfoggiano abiti fluo e acconciature cotonate tipiche degli anni 80.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Eppure la sua immaginazione e creatività non si ferma solo a questo. Molto interessanti sono anche i piccoli e brevi aforismi accompagnati da un disegno tipico del suo stile. Semplici nella loro presentazione, ma taglienti e d’impatto nel messaggio.

Questo slideshow richiede JavaScript.

L’abbattimento delle barriere, incrociando il reale ed il fantastico è il punto forte di Martina Filippella. Ne esce, quindi, un mondo caotico e satirico, come tante volte si immagine. Nel dar forma ai suoi pensieri, si nota che la Filippella, si diverte, ma soprattutto fa divertire chi la segue.