Manì – Il ristorante fusion di Aldo Campos che ha portato nel quartiere Parioli sapori e suggestioni di luoghi lontani. Gusti autentici ma dall’animo spiccatamente creativo. Un mix di sapori esotici e mai banali che sorprendono a ogni boccone.

Manì – A Roma, in Largo Benedetto Marcello, anche se non ben visibile, c’è Manì. Un ristorante fusion che mixa sapori di culture lontaneNippo brasiliana, Tex Mex e Peruviana in un unico menù studiato appositamente per sorprendere i palati più esigenti alla ricerca di nuovi sapori. Lo Chef alla guida di questo piccolo ristorantino nel cuore dei Parioli è Aldo Campos. Creativo e ambizioso brasiliano di origini e romano di adozione, con un ricco bagaglio di esperienze alle spalle. Formatosi alla prestigiosa scuola di cucina Le Cordon Bleu di New York, ha sin da subito collaborato all’apertura di vari ristoranti in America, in Brasile e ovviamente in Italia.

Manì – Il Locale

Manì – È uno spazio dal design minimale e moderno dove i toni dell’indaco fanno da padrone. Un open space, piccolo e al tempo stesso accogliente, con pareti chiare e carta da parati di stampo esotico. La cucina è a vista e ci sono pochi posti a sedere, meno di 50 coperti. Un luogo intimo dove poter trascorrere incontri di lavoro o una cena romantica in vista di un’occasione speciale.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Manì – L’offerta

Manì –  L’offerta alla carta prevede un menù ricco e variegato, accomunato da una filosofia multiculturale unica nel suo genere: sushi e piatti provenienti da paesi del mondo diversi tra loro si incontrano regalando creatività e stupore ad ogni boccone. Ogni realizzazione presta la massima attenzione alla selezione delle materie prime per una qualità autentica.  Per gli amanti dei rolls qui c’è ne sono davvero per tutti i gusti, preparati esclusivamente al momento. Questo potrebbe giustificare l’attesa rispetto ad un normale sushi all you can eat.  Ma ne vale la pena attendere anche solo per poter testare la fantasia dello chef. Tanti sono gli hosomaki. Delizioso l‘Abacaxi in tempura con salmone, cream cheese, ananas, o melograno, e salsa teriyaki.  Oltre ai piatti tutti estemporanei, ottima anche la fresca e dissetante caipirinha al mango. Molto buoni anche i dessert, come ad esempio il classico tortino al cioccolato in chiave esotica.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Foto a cura di Eleonora Manzo

Consigliato perché – I prezzi sono nella media. Buona qualità delle materie prime utilizzate e di gran lunga superiore rispetto ad un normale sushi all you can eat. Assolutamente da provare se siete alla ricerca di sapori inediti e inaspettati.

Manì – Largo Benedetto Marcello 203 –  Roma.