Madri manager –Essere donna significa anche saper combinare tutto. Famiglia e carriera possono coesistere. Amore per il lavoro e desiderio di essere madre.

Storie di amore e di successo. Madri manager. Donne forti che sanno quello che vogliono e sanno ottenerlo. Senza tralasciare nulla, senza mai dimenticare se stesse. Quando donna significa madre in carriera, presente e amorevole. Quando il successo è il risultato di tanti sacrifici. Amore e determinazione. Nulla di più.

Madri manager: storie di amore e di successo

Questo slideshow richiede JavaScript.

Madri manager – Cristina Scocchia

Classe 1973, Amministratore delegato del gruppo Luxottica dal 2015. Laureata con il massimo dei voti in Economia e Commercio alla Bocconi, ha lavorato per ben 16 anni in Procter&Gamble.  Leader delle Cosmetics International Operations con la supervisione di oltre 70 paesi del mondo. Nel luglio 2013 entra in L’Oréal Italia S.p.A. e dal 2014 al 2017 è stata Amministratore Delegato e anche Presidente. Ma per lei il lavoro non è tutto. Sposata con un figlio, dice di essere una mamma imperfetta. Conciliare famiglia e carriera non è facile per nessuna donna, non si può fare tutto da sola, non crede a wonder woman. Il segreto del suo successo è stato lavorare in maniera più intelligente. È necessario introdurre nelle aziende progetti di smartwork, orari flessibili e part-time. Arrivare in alto si può, ma con amore.

Madri manager – Sheryl Sandberg

Secondo Forbes è la settima donna più potente al mondo. Laurea con lode in Econonomia ad Harvard. A 27 anni inizia a lavorare come Capo dello Staff per Lawrence Summers, l’allora sottosegretario degli Affari Interni del Dipartimento del Tesoro degli Stati Uniti durante la legislatura di Bill Clinton. Lavora per il Governo fino al 2001 e poi decide di trasferirsi nella Silicon Valley. Dopo una parentesi come Responsabile delle vendite online per Google, incontra Mark Zuckerberg ad una festa e lui ne rimane folgorato. Diventa così direttore operativo di Facebook. Il suo patrimonio vale circa un miliardo di dollari. Una donna che si è fatta da sola, ogni risultato raggiunto solo grazie alla sua forza. Ha scritto un libro per spiegare la leedership femminile. Dopo il divorzio dal primo marito, si sposa con il CEO di Yahoo da cui ha due figli. Madre manager inarrivabile, leader che ha saputo ritagliare spazio prezioso per la sua famiglia.

Madri manager – Emma Marcegaglia

È la prima donna Presidente di Confindustria e anche Presidente della LUISS Guido Carli e di Eni dal 2014. Laureata in Economia Aziendale alla Bocconi, inizia subito a lavorare nel gruppo di famiglia Marcegaglia S.P.A, attivo nella lavorazione dell’acciaio. Assume poi la guida di Albarella S.P.A e, con determinazione, assume negli anni tantissimi impegni e cariche. Oggi è Amministratore delegato del gruppo Marcegaglia e di tutte le società controllate. Anche questa è una storia di amore e di successo. Si sposa nel 2001 e diventa madre di Gaia nel 2003.

Madri manager – Marissa Mayer

Manager di successo e madre di tre figli. È stata la prima ingegnere donna assunta da Google e uno dei primi 20 dipendenti dell’azienda. Di recente ha ammesso che è possibile lavorare fino a 130 ore a settimana, basta solo saper pianificare tutto. Diventa Amministratore delegato di Yahoo subito dopo la nascita del suo primo figlio. Ma non rinuncia al suo frenetico stile di vita. Per i primi mesi ha portato con sé in ufficio il suo bambino. Lo sforzo e il duro lavoro non le fanno paura. Il verbo rinunciare non esiste. Tra le 50 donne più potenti al mondo e tra le più giovani ad entrare in classifica.