Fashion designer emergenti – Giovani, italiane, determinate.

Queste visionarie fashion designer emergenti puntano dritto al loro obiettivo, hanno idee uniche, innovative, gelose del Made in Italy. Il duro lavoro ripaga sempre.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Fashion designer emergenti – Daniela Cheli

Giovane designer del gioiello in costante crescita professionale e personale. Dopo aver studiato a Firenze presso l’Accademia di Belle Arti, Daniela non si è più fermata e tra una collezione e l’altra è riuscita ad avvicinarsi sempre più al favoloso mondo della moda. Grande creatività, amore per la tradizione e ricerca di nuovi materiali. Proprio questo equilibrio tra passato, presente e futuro le permette di portare avanti un progetto unico nella sua bellezza. Tutte le sue creazioni trasmettono la passione e il grande studio che c’è dietro ogni singolo pezzo.

Fashion designer emergenti – Alessia Xoccato

Il suo stile propone un total look fresco, disinvolto e contemporaneo, pensato per vestire la quotidianità. Capi dal design essenziale e con un tocco artistico dal forte impatto. Tessuti corposi e leggeri, trame fitte e trasparenze  si uniscono in tagli grafici. Nuove silhouette, senza limitazioni temporali e stilistiche. Non esistono stereotipi perché gusto e creatività si sposano con eleganza e praticità. Un percorso segnato da  importanti tappe. La finale del concorso Who Is On Next? promosso da Vogue Italia e AltaRoma, una presentazione nel prestigioso studio di Zaha Hadid a Londra e, recentemente, l’esposizione in Triennale per la mostra “Il Nuovo Vocabolario della Moda Italiana”.

Fashion designer emergenti – Giorgia Fiore

Fashion designer e consulente creativa, definita da Vogue Talents tra i migliori creativi emergenti. Finalista di Project Runway Italia, ha creato il suo brand Giorgia Fiore Collection. Sul suo spazio creativo sul web parla di nuovi trend, del suo lifestyle e di contenuti creativi su fashion, mood inspiring e beauty.

Fashion designer emergenti – Stefania Marra

Le collezioni STMA sono il risultato di un’accurata ricerca di esperimenti audaci e inusuali giustapposizioni.  Capi eleganti e femminili, radicati nella cultura underground e ora parte di un mondo chic e ricercato. Un design caratterizzato da certezze e volumi definiti, dettagli eleganti ma anche sfacciati. Una linea pura e delicata, caratterizzata da una perfetta vestibilità, da forme trendy e dettagli importanti che fanno la differenza. Ogni articolo è disegnato su manichino e direttamente modellato nell’atelier di Milano. Tutti gli articoli sono progettati e realizzati in Italia.

Fashion designer emergenti – Vittoria Sedici

Vittoria Sedici è un concetto di abbigliamento che eleva le capacità espressive della maglieria. Ispirandosi al mondo del design, dell’arte contemporanea, del cinema e della fotografia, esprime un concetto innovativo di moda e femminilità autosufficiente. La risorsa principale che alimenta questa idea è il patrimonio storico di un laboratorio italiano di eccellenza. La caratteristica distintiva della loro produzione risiede nella tecnica dell’intarsio lavorato a mano – la tecnica più laboriosa e più costosa della maglieria, scomparsa quasi interamente nel settore. Vittoria Sedici diventa così la vera incarnazione di un sogno, nello stile di ogni donna.

Fashion designer emergenti – Cartalana

Brand indipendente di gioielli dall’anima eco-friendly. Interamente fatti a mano con carta da recupero (e non), i monili sono caratterizzati da un design essenziale, geometrico. Sono arricchiti con pietre semipreziose e non hanno alcun impatto sull’ambiente. Ogni passaggio che porta alla creazione di un carta-gioiello è insieme tributo e ispirazione alla Natura che non scarta mai nulla, ma riutilizza sé stessa per autorigenerarsi. Cartalana si rivolge alla donna del presente. Attenta a ciò che la circonda, amante del bello, promotrice di una moda sostenibile. Ogni pezzo è creato singolarmente e la lentezza fa parte della sua unicità. Sono un prodotto 100% made in Italy.

Fashion designer emergenti – Nicole Valenti

La designer italiana Nicole Valenti lancia la sua linea VALENTI nel gennaio 2018. Il marchio rappresenta un’intersezione unica tra passato e presente. Arte, musica e cinema sono i punti di partenza delle sue creazioni. L’ispirazione parte dai salotti milanesi degli anni ’80 e dai valori della famiglia italiana. Nicole reinventa pezzi iconici dell’abbigliamento anni ’80 attraverso l’uso di tessuti non convenzionali. Giacche oversize e minigonne vertiginose. Jeans boyfriend con tessuti femminili per rendere contemporaneo, un concetto vecchio stile.

Fashion designer emergenti – Ledeff

Barbara e Luigia De Felice, nascono a Napoli, in una casa in cui respirano moda e design fin da bambine. Nel 2017 fondano il brand LEDEFF, un omaggio alla famiglia. Nasce dai bauli di nonna Rosaria. Figlia d’arte di una nota sartoria napoletana di inizio secolo, lascia alle sue nipoti bauli pieni di storia, di stoffe preziose, fibbie e bottoni vintage, vestiti e accessori antichi, perfettamente conservati. Le due sorelle trasformano questi oggetti in una linea esclusiva di borse. Pezzi unici e irriproducibili. Tessuti legati al mondo dell’interior design come velluti e shantung in seta si uniscono a pellami pregiati italiani. A conferire unicità ad ogni borsa sono le decorazioni in ottone di ispirazione vintage, realizzate a mano in antiche fonderie napoletane. Made in Italy di eccellente fattura.

Fashion designer emergenti – Federica Polli

Studia moda, costume teatrale e cinematografico all’Accademia di Costume e Moda di Roma. Prende parte a diversi progetti accademici. Nel 2016 partecipa Concorso Nazionale per giovani stilisti di RMI – Ricerca Moda Innovazione, ottenendo la selezione per la categoria “Pellicceria”. Con la sfilata al Guido Reni District, vince una borsa di studio per uno stage a Copenhagen.
Ha esposto i suoi capi al TheOne Milano. Rientra tra i 15 finalisti del Talent18 organizzato dall’Accademia. Presenta il suo progetto di accessori uomo Mirror, ispirato al jazz spaziale dei club americani nel 1975. Borse e scarpe per un uomo out of mind, completamente assorbito dall’ atmosfera spaziale che si insinua nella sua quotidianità. Nota dominante è la vernice argentata trattata con tecniche di sfumatura, che viene accostata a pellami stampati dal motivo ondulato che esaltano i volumi. Sfila con la sua collezione all’evento AltaRoma 2018.

Fashion designer emergenti – Chiara Nardelli

Chiara è nata a Roma e ha studiato marketing internazionale alla LUISS e a Harvard. Ha sempre amato l’arte e la moda, imparandone la tecnica e la basi dalla nonna materna, sarta di professione.
Nel 2013 fonda il brand GALL insieme a Justin Gall. L’amore per l’arte astratta, contaminato da richiami alla modernità urbana e dall’eleganza autoritaria di silhouette filo-asiatiche, rende la collezione unica e di forte impatto. Stampe ambigue, volumi oversize, capi strutturati e arricchiti da zip funzionali. Il brand trova la sua identità anche grazie all’uso di tessuti sperimentali e di altissima qualità. I materiali includono fibre naturali e texture tecniche, quali lini stretch e cuprico. Look d’avanguardia, perfetti per uomini e donne che non si pongono limiti e confini nella vita.

Fashion designer emergenti – Cristiana Navarra

È tra i Talents 2018 dell’Accademia Costume & Moda. Sfila ad AltaRoma con la sua linea di accessori dal concept Touch the Sound. Toccare il suono, udire il colore, osservare il profumo della pelle, i sensi si confondono. Matematica del colore e auto descrizione dell’accessorio. Geometrie a cui è stata data tridimensionalità, volumi rigidi, aspetto tattile della materia. Fare la stilista è, per Cristiana, una necessità perché le permette di esprimere la sua passione, personalità e creatività.

Fashion designer emergenti – Ilaria Nistri

Finalista del concorso Who Is On Next? nel 2008. Dopo anni di esperienza nell’azienda di tessuti di famiglia, presenta il suo progetto personale. Il suo omonimo marchio presenta uno stile essenziale, poetico. Sofisticato eppure spontaneo. Punto di forza del marchio è la profonda conoscenza dei tessuti e la capacità di realizzare, attraverso sovrapposizioni o inserti, accostamenti di materiali contrastanti.  Pelle e seta, femminile e maschile, ruvido e impalpabile. Una collezione di capi senza tempo, in cui coesistono raffinata ricerca stilistica e portabilità con una qualità tutta italiana.