Drink Kong –  È il cocktail bar che non ci si aspetta. Spazi dal concept spiccatamente orientale. Qui neon e ambienti minimalisti si intersecano fra loro in un unicum perfetto. Ottimi drink perfettamente abbinati a originali tapas che fanno fare in tutti i sensi il giro del mondo.

Drink Kong – Nasce dallo studio attento di un gruppo di imprenditori esperti da anni nel settore dell’intrattenimento, dell’ospitalità e del beverage. Al comando dietro al bancone c’è Patrick Pistolesi, tra i migliori bartender a livello internazionale, con la sua squadra: Livio Morena, Riccardo Palleschi e Davide Diaferia.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Fotografia a cura di Eleonora Manzo

Drink Kong – Il Concept

Sembra quasi di essere in una di quelle caratteristiche strade del centro di Tokyo, fatta di neon che sembrano incisioni sulla parete. 300mq di spazi che rappresentano al meglio questo concetto. In stile Blade Runner, fatto di atmosfere dark, luci neon e poltrone in velluto: epoche diverse che si sovrappongono e si mischiano creando uno scenario unico qui nella Capitale. C’è l’Oriente fatto di estetica minimal e rigorosa del Giappone e quella più calda e caotica della New York degli Anni ’80 fino alla Londra dei giorni nostri.

Drink Kong – Gli Spazi

Drink Kong si sviluppa in 4 sale. Si accede direttamente sul Main Bar, dominato da un bancone inserito in un grande boccascena. A sinistra si passa in una sala Lounge, mentre esplorando a destra si arriva attraverso un passaggio “jungle” alla sala Musica, in cui si alternerà una programmazione artistica che va dal jazz al live rock passando per dj set elettronici.

Si passa poi alla sala giapponese, la Ginza Room, ispirata agli ‘hidden bar’ di Tokyo. Interamente costruita in legno di ciliegio, con grandi guerrieri giapponesi sulla parete. Nella Ginza room sarà possibile degustare un menu speciale dedicato ai sensi, ai sapori e ai ricordi ancestrali che ne derivano. Ancora, oltre la sala Giapponese ci si ritrova in uno stretto corridoio “tron” illuminato da una volta di neon colorati, in cui abitano 2 arcadeanni 80 con migliaia di videogiochi vintage.

Drink Kong – Food & Drink

La carta dei drinks serviti indica solo il distillato di partenza, ma non gli altri ingredienti. Ne viene invece descritto il sapore e l’aroma, proprio per consentire all’ospite di avvicinarsi il più possibile ai propri desideri e ai propri gusti, senza che siano filtrati a priori da ricette conosciute. Insieme ai cocktail è possibile assaggiare una selezione di tapas, provenienti da varie parti del mondo: bao e dumpling in stile orientale, smorrebrod scandinavi e scones inglesi serviti con burro salato e salmone fumè, solo per citarne alcuni.

 

Drink Kong

Think Kong

Be Kong

 

Drink Kong, Piazza San Martino ai monti 8 – Roma.

Aperto tutti i giorni tranne il lunedì dalle 18:30 alle 02.