Doku – Un piccolo Japanese Bar nel cuore del quartiere Prenestino. Tante specialità Giapponesi e in carta oltre 70 etichette di sakè. Un posto ideale non solo per gli amanti del Sol Levante ma anche per coloro che si vogliono avvicinare per la prima volta alla sua vera tradizione restando comunque nella capitale.

Doku – In Via Ettore Fieramosca, poco distante dal fulcro della movida romana del Pigneto si trova questo piccolo posticino poco illuminato. Pochi posti a sedere ma con un’anima tipicamente Giapponese. Le pareti tappezzate da bottiglie di sakè e piccoli bonsai rendono il tutto più caldo e accogliente.

Proprietario di questo spazio dal cuore spiccatamente orientale è Simone Puteo. Un giovane ragazzo estimatore e grande appassionato della cultura eno-gastromica del Sol Levante. Perché parliamoci chiaro la cucina nipponica non è solo sushi ma molto di più. È tradizione, estetica, cultura, insomma un vero e proprio rito di cui i Giapponesi non possono proprio fare a meno.

Questo slideshow richiede JavaScript.


Ph. Eleonora Manzo

Doku –  Il Progetto

Un piccolo spazio in via di estensione, pochi tavoli ed un bancone attorno al quale si può mangiare, osservare lo chef mentre prepara o sorseggiare ottimi sakè e distillati su consiglio del padrone di casa. Qui non c’è cucina, né cappa. Tutto quello che si trova in carta è realizzato al momento senza alcun tipo di cottura. Molti dei prodotti presenti nel menù, come ad esempio i dolci, provengono direttamente dal Giappone. Le carni ed il pesce vengono marinati da Simone che oltre ad essere il proprietario del locale è anche un ottimo chef. Piatti giapponesi ma con alcune rivisitazioni personali di stampo italiano e francese.

Doku – Il Menù

Nonostante i pochi coperti e la piccola cucina a vista senza fornelli, Doku offre una vasta selezione di autentiche specialità giapponesi. In carta è possibile trovare una ricca quantità di pietanze Giapponesi come l’edamame, le alghe marinate da accompagnare ad una birra artigianale,fino ad arrivare, ai deliziosi onigiri o gyoza farciti in diversi modi.

Tra le portate principali è possibile scegliere diverse tipologie di carne o pesce marinate accompagnate da diversi topping golosi. Tra queste emergono la gyu tataki, ossia la tagliata di manzo marinato, e il sake teriyaki, filetto di salmone norvegese con salsa teriyaki. Carne e pesce sono cotti sottovuoto e a bassa temperatura in modo da non rovinare le caratteristiche organolettiche delle materie prime.

Anche i dolci sono esportati dal Giappone. Davvero molto buoni i dorayaki, ossia i pancakes giapponesi ripieni di marmellata ai fagioli rossi e i Daifuku Mochi, palline di riso glutinoso con marmellata azuki. Tanti i piatti fuori menù, che cambiano di giorno in giorno in base alla stagionalità dei prodotti e alla loro reperibilità giornaliera. Tutto ciò è sinonimo di qualità e freschezza dei prodotti utilizzati. Oltre alla proposta gastronomica molto valida è la vasta selezione di sakè con circa 70 etichette selezionate personalmente dallo chef. Ottimo per accompagnare la cena o anche a fine pasto da meditazione.

 

Un locale consigliato per gli amanti della vera tradizione giapponese a un prezzo davvero contenuto per essere nella capitale.

 

Doku, Via Ettore Fieramosca 30 – Roma.