Nell’epoca dell’immateriale, dell’odore dimenticato di carta sfogliata, Cose a Caso Design è l’eccezione. L’amore per la carta e per l’editoria artigianale sono infatti le fondamenta di questo progetto Made in Italy che sa contemporaneamente di novità e di nostalgia.

Anita Righetto e Arianna Tarabusi sono Cose a Caso Design, progetto di editoria, grafica e legatoria di Bollate che mira a riportare l’attenzione sulla bellezza della carta stampata.

Dall’ideazione alla realizzazione, il collettivo arricchisce la progettazione digitale con la realizzazione artigianale di libri e articoli di cancelleria, piccoli gioielli di manualità.
Per quanto sia curioso che a portare avanti questo tipo di attività sia una coppia di giovanissime, Cose a Caso è la dimostrazione di un’esigenza a tornare alla materialità delle cose, alla bellezza delle imperfezioni, agli stimoli sensoriali che solo un prodotto di fattura artigianale riesce a dare.

Coltivare una passione è anche trasmetterla ai propri pari; per questo Cose a Caso organizza durante tutto l’anno Workshops ed incontri volti all’insegnamento delle tecniche di legatoria. Uno scambio faticoso, ma necessario rendere la propria esperienza più consistente giorno dopo giorno.

Una visione creativa del cucito che trova la sua massima espressione nelle idee e nel talento di chi ha voglia di creare una “start up analogica”, che forse non è nient’altro che un’anticipazione delle tendenze del design che sarà.

Questo slideshow richiede JavaScript.