Apicoltore, Food Innovator, Assaggiatore professionale, Food&Beverage Manager: sono questi i lavori del futuro scelti dai giovani che scelgono di specializzarsi in Turismo enogastronomico.

Complice della tendenza la nuova visione del cibo, l’indottrinamento culturale delle grandi realtà, l’appeal mediatico degli chef, le mode nate da esigenze concrete, la rinnovata attenzione per l’alimentazione in un periodo storico atto a stravolgere le abitudini alimentari: il settore agroalimentare italiano è all’apice del successo.

L’italiana Gi Group Academy, in collaborazione con la OD&M Consulting, ha redatto I mestieri del Food&Beverage, facendo il punto sulle nuove professioni del settore agroalimentare e segnandone le peculirità. Questo volume, ponendosi come una vera guida ai nuovi indirizzi del futurha dimostrato come il settore agroalimentare sia la vera eccellenza del Made in Italy: nonostante le difficoltà del periodo storico, questo ambito lavorativo ha saputo resistere e rinascere, reinventandosi in una formula al passo con i tempi e con le esigenze del momento. Il modello produttivo italiano è infatti tra i più innovativi in campo ambientale ed è primo in Europa per numero di operatori biologici e il secondo per superficie investita.

[irp posts=”5140″ name=”Sostenibilità Ambientale, con Biotravel arriva una nuova idea di turismo sostenibile”]

 

I mestieri del Food&Beverage analizza 44 figure professionali e 7 emergenti, tra cui: Assaggiatore professionale, Food Innovator, Food Blogger, Personal trainer dell’Orto, Specialista nel turismo enogastronomico, Zoonomo sostenibile. Tra questi mestieri, solo uno è una tecnica antica, eppure estremamente moderna e rinnovata: l’Apicoltore.

La figura dell’Apicoltore è singolare perché è l’unica che si occupa industrialmente di allevare insetti per la produzione di un alimento per il consumo umano, il miele. Per esercitare la professione non vi è una formazione obbligatoria ma si devono seguire dei corsi della FAI dove apprendere conoscenze di agronomia, zoologia, biologia ed è necessario infine acquisire le competenze è affiancando per una stagione un apicoltore.

Se siete curiosi di scoprire questo “nuovo” mestiere, un primo passo per entrare in contatto con la realtà agroalimentare potrebbe essere quello ludico, rivolgendosi ad iniziative specializzate che offrono pacchetti vacanza a contatto con la natura ed incentrati su una diversa concezione di lifestyle, come ad esempio biotravel.it, prima iniziativa italiana a riguardo. Sicuramente potrebbe fare al caso vostro la formula dedicata alla viticoltura e al mondo delle api, dove potrete visitare un apiario ed assistere alla rappresentazione della smielatura.

[irp posts=”6599″ name=”Biotravel – Video ufficiale per l’iniziativa dell’anno”]

ENGLISH VERSION

Beekeeper, Food Innovator, Professional Taster, Food & Beverage Manager. These are some of the new jobs chosen by young people who have decided to specialise in enogastronomic tourism.

This tendency is increasingly spreading thanks to a new concept of food, the media success of chefs, the new trends born from concrete needs and the enhancing attention of customers towards nutrition in the current period, during which eating habits are continuously changing. Italian agribusiness is at the peak of success.

I mestieri del Food & Beverage (Food & Beverage jobs) was written by the Italian foundation Gi Group Academy, in collaboration with OD&M Consulting, and focuses on the new jobs of agribusiness and their peculiarities. This book explains in detail the development and the characteristics of the abovementioned jobs and shows how agribusiness is the real Italian excellence. Though the current period is facing economic crisis, agribusiness has not seen a significant drop and has developed in line with the times and the current needs. The Italian agriculture production system is in fact extremely innovative and is the first system in Europe for the number of organic operators employed and the second for farmland investments.

I mestieri del Food & Beverage analyses 44 existing professions and 7 developing professions, among which Professional Taster, Food Innovator, Food Blogger, “Personal Trainer” for Vegetable Gardens, Enogastronomic Tourism Expert, Eco-friendly Expert in Animal Husbandry and Beekeeper. This last job comes from a very old technique, though it has been renewed and modernised.

Beekeeping is a unique job, because it consists of breeding insects industrially to produce food for human consumption, in other words honey. Beekeepers do not need a certificate or training but they have to attend some agronomy, zoology and biology courses held by the Fondo Ambiente Italiano (FAI), and develop professional skills by cooperating with an expert beekeeper for a season.

If you want to find out more about this “new” job and agribusiness in general, you can take part in special organised tours which are based on a closer contact with nature and a different concept of lifestyle. The first Italian company that organises these tours is biotravel.it. One of the tours organised by Biotravel offers a special formula that combines viticulture and beekeeping. During this tour you will have the possibility to visit an apiary and watch how honey is extracted.

 

Traduzione a cura di Marcello Iozzia